La cookie diet: la dieta del biscotto!

cookie diet

Ciao a tutti

Bentornati all’appuntamento con la rubrica settimanale BioNutriForm sulle “diete famose”, questa settimana parliamo della Cookie diet (La dieta del biscotto!)

Ebbene si, esiste ed è una dieta conosciuta maggiormente in America e utilizzata dalle star di Hollywood ma anche in Italia ha avuto il suo successo grazie all’associazione della parola “dieta” con “biscotto”!

Dimagrire mangiando biscotti è davvero possibile? Che tipi di biscotti? Cosa contengono? Chi ha introdotto questa dieta?

dott siegalAndiamo con ordine, la dieta ha avuto successo nel 2011 in America e verso il 2014 è arrivata in Italia e il suo “scopritore”, chiamiamolo così, è il Dott.Sanford Seagal. Non ho modo di dirvi nulla sugli studi intrapresi dal Dott. Seagal in quanto non sono resi noti su siti internet e neanche sul sito ufficiale della Cookie diet! Le uniche cose che vengono descritte è che, in realtà il Dott. Seagal ha scoperto la Cookie diet nel 1975 e che ha passato gli anni successivi a sviluppare le sue teorie; solo negli ultimi anni gli imprenditori hanno cercato di capitalizzare la sua reputazione e il successo con l’introduzione dei prodotti specifici e con marchio “Cookie diet“!

La dieta prevede l’assunzione di un pasto iperleggero al giorno, circa 1000 calorie, come pollo bollito e verdure, con l’aggiunta dei biscotti personalizzati. I biscotti da consumare sono, naturalmente, solo ed esclusivamente quelli con marchio Cookie diet brevettati dal Dott. Siegal. Tali dolcetti, da consumarsi nel numero di sei al giorno, sono prodotti iperproteici la cui ricetta è segreta – è noto solo qualche ingrediente: proteine ricavate da carne, latte e uova e da speciali aminoacidi – quindi in pratica non si sa cosa si mangia! Giusto per informarvi sui costi: una scatola di biscotti costa circa 37 euro!

Problemi riscontrati

Quello che appare quasi certo è il rischio concreto di un effetto yo yo, infatti, se è vero che si dimagrisce fino a 6 chili in un mese, una volta terminata la dieta – che non si deve seguire per più di 4 settimane di seguito (mi chiedo il motivo…..) –  è molto facile recuperare i chili persi una volta che si ricomincino a mangiare gli altri alimenti.

Come se questo non bastasse, 900-1000 calorie al giorno non sono sufficienti all’organismo per mantenersi in condizioni di perfetta salute ma si va incontro alle possibili carenze alimentari, dovute all’assenza di nutrienti importanti nella dieta di tutti i giorni. Uno su tutti sarebbe la completa assenza di potassio, che potrebbe causare calcoli biliari, l’indebolimento delle funzioni epatiche e tachicardia. cookie diet

L’American Dietetic Association ha, per i motivi sopra riportati, fatto esaminare la dieta dai suoi esperti con particolare attenzione anche se i portavoce hanno sempre minimizzato la situazione affermando che:

“E’ la prassi per le diete che che prendono il loro nome dall’unico alimento che le compone”.

Tutto questo non ha mai preoccupato molto il Dottor Seagal che, anzi, ribatte:

“E’ una vita che sento gli esperti dire che le diete ipocaloriche sono pericolose, ma mi devono ancora
mostrare un caso di qualcuno che si è ammalato per colpa loro”.

Parere Personale

Forse in questo caso, all’interno dell’articolo, mi sono fatta sfuggire qualche piccola frase sarcastica che vi ha fatto capire quale sia il mio parere riguardo a questo tipo di regime alimentare, nel caso non si fosse capito sono assolutamente contraria! Di solito, per ogni regime alimentare di cui parliamo, tendo ad essere “sopra le parti” e cerco di presentarvi i pregi e i difetti di ognuno riscontrati da ricercatori o professionisti dell’alimentazione e nutrizione in base alle loro esperienze sul campo. Questo perchè credo sia la cosa migliore lasciare ad ognuno di voi la libera scelta di voler seguire un piano alimentare che vi dia dei benefici e dei risultati, anche se, non potrò mai fare a meno di consigliarvi SEMPRE un sostegno e un parere del vostro medico curante o del vostro nutrizionista di fiducia. Solo in questo caso sarete sicuri che, nonostante le vostre scelte alimentari e durante il percorso che intendete fare, il vostro stato di salute sia e sarà sempre preservato nei migliore dei modi!

A martedì prossimo!

Valentina ♥ 😉

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *