Tortino al cioccolato fondente in Vasocottura

Ciao a tutti!

In queste settimane ho studiato una nuova tecnica: la vasocottura.  E’ una tecnica che consiste nella preparazione del cibo in appositi vasetti di vetro. E’ facile, veloce, salutare e pratica!  Per la mia prima ricetta ho deciso di provare a fare un dolce: il tortino al cioccolato fondente! Vediamo insieme la ricetta!

Quali sono i vantaggi di questa tecnica?

– preserva le caratteristiche nutrizionali ed organolettiche dei nostri prodotti evitandone la dispersione

– riduce l’utilizzo del sale perché i sapori si concentrano all’interno del nostro vasetto

– gli alimenti cuociono nei loro liquidi e quindi riduciamo l’utilizzo di quantità eccessive di condimenti extra

Esistono diversi tecniche di cottura: Microonde, Forno, Bagnomaria e anche lavastoviglie! Bisogna utilizzare dei vasetti appositamente studiati che si chiamano WECK. Si trovano anche su Amazon e ci sono di diverse misure e forma: vi lascio il link

Per la mia prima ricetta ho deciso di provare a fare un dolce: il tortino al cioccolato fondente! Vediamo insieme la ricetta!

Ingredienti:

4 porzioni circa  – 4 vasetti (in realtà dipende dal vasetto che hai scelto di utilizzare)

✅ 93 gr di cioccolato fondente 75%

✅ 93 gr di zucchero

✅ 90 gr di panna fresca

✅ 38 gr di farina di mandorla

✅ 15 gr di maizena

✅ 3 uova divise tra tuorli e albumi

Procedimento:

Per prima cosa sciogliamo a bagnomaria il cioccolato fondente e la panna. E lasciamo raffreddare.

Rompiamo le uova e dividiamo i tuorli dagli albumi. Montiamo gli albumi a neve, con delle fruste elettriche o una planetaria, aggiungendo poco per volta lo zucchero. 

Prendiamo il cioccolato e la panna fusi e aggiungiamo i tuorli e mescoliamo con una frusta a mano o elettrica. Continuando a mescolare aggiungiamo la maizena e la farina di mandorla setacciate.

Incorporiamo gli albumi al composto un po alla volta, delicatamente e con movimenti dal basso verso l’alto.

Trasferiamo il composto nei vasetti e riempiamoli per 3/4. Chiudiamo il vasetto con la guarnizione e gli appositi ganci e iniziamo la cottura del nostro tortino al cioccolato fondente!

Tortino al cioccolato fondente in vasocottura - BioNutriForm 1
Tortino al cioccolato fondente in vasocottura

VASOCOTTURA:

FORNO NORMALE: 150°C – 12/13 minuti ripiano centrale – [io ho utilizzato questo metodo]

MICROONDE: 300WATT – 3,5 minuti

CONSERVAZIONE: lasciar raffreddare i barattoli sigillati a temperatura ambiente. Una volta freddi potranno essere conservati in frigo fino a 7 giorni. I barattoli sono in sottovuoto [altra bella qualità di questa tecnica di cottura]

Una volta che avete preso dimestichezza con questa tecnica vedrete che non la abbandonerete più! E’ davvero unica nel suo genere!

Se la provate e avete voglia lasciatemi il vostro commento e taggatemi nel vostro post!

Alla prossima ricetta

La vostra #Nutri

Crostata con crema di ricotta e cioccolato

Ciao a tutti!!!

In questi giorni avevo voglia di dolce! Mi sono fatta ispirare dal sito di Chiarapassion, vi consiglio di andarlo a vedere! Ho provato a riprodurre la sua Crostata con crema di ricotta e cioccolato! Vediamo insieme la ricetta!

Ingredienti:

Stampo per crostata di circa 22-24cm

✅ 280 gr di farina 00

✅ 100 gr di zucchero

✅ 1 uovo intero

✅ 1 tuorlo

✅ 80 gr di olio di semi di arachidi

✅ 1 cucchiaino di lievito per dolci

✅ 1 pizzico di sale

✅ la buccia grattugiata di 1 limone

Crema di ricotta

✅ 500 gr di ricotta

✅ 30gr di amido di mais (maizena)

✅ 120 gr di zucchero

✅ 2 uova

✅1 aroma di vaniglia

✅ la buccia grattugiata di 1 arancia

✅ 100 gr di cioccolato fondente 75%

✅ 1 cucchiaio di gocce di cioccolato fondente 

Procedimento:

Primo step per la crema:

  • Mescolare in una terrina la ricotta con lo zucchero, la buccia grattugiata di una arancia, l’aroma di vaniglia. Rendere il composto omogeneo e metterlo in frigo.

Preparare la pasta frolla:

  • In una ciotola unite lo zucchero, il pizzico di sale, l’olio di arachidi, l’uovo intero e il tuorlo. Mescolate con una forchetta e unite man mano la farina con il lievito fino a quando inizia a formarsi l’impasto. 
  • Spostate l’impasto su una spianatoia infarinata e incorporate pian piano la rimanente farina. L’impasto è pronto quando non si attacca più alle mani.
  • Stendete la frolla fino ad uno spessore di circa 4mm.
  • Imburrare ed infarinare lo stampo da crostata. Rivestitelo con la frolla stesa e mettetelo in frigo. Fate le strisce di decorazione con la frolla rimasta.

Secondo step per la crema:

  • Riprendere la ricotta dal frigo, unite due uova leggermente sbattute e l’amido. Mescolate con le fruste elettriche – bastano 30 secondi.
  • Unite il cioccolato fondente ridotto a pezzetti grossolani e mescolate con un cucchiaio.

Recuperate la frolla dal frigo. Farcitela con la crema di ricotta e disponete le strisce sulla crostata. Mettete la crostata in frigo per circa 20 minuti fino a quando il forno non raggiunge la temperatura di 175°C statico.

 

Crostata di ricotta e cioccolato BioNutriForm 1
Crostata di crema di ricotta e cioccolato

Per la cottura:

  • 25 minuti coperta da un foglio di carta alluminio nella parte bassa del forno
  • Togliete l’alluminio e cuocete sempre nell’ultimo ripiano del forno per altri 30 minuti circa.
  • Di questi 30 minuti – gli ultimi 10 minuti di cottura spostare la crostata nella parte centrale del forno.[Durante questi ultimi minuti la torta tenderà a gonfiarsi un pochino – tornerà piatta appena la sfornate]

Fate raffreddare e spolverare con zucchero a velo.

La torta l’ho lasciata a temperatura ambiente per un giorno e poi si conserva per 3 giorni in frigo. Tirarla fuori dal frigo 20 minuti prima di servirla.

Spero che la ricetta vi sia piaciuta! E’ davvero ottima per una ricorrenza oppure per una colazione o merenda sfiziosa! Miraccomando: a piccole dosi! 😛 

Se la provate e avete voglia lasciatemi il vostro commento e taggatemi nel vostro post!

Alla prossima ricetta

La vostra #Nutri

Biscotti con avena e frutta secca

Ciao a tutti!

Oggi vi posto una ricetta che ho trovato su un libro davvero ben fatto che si chiama “Facciamo Colazione?” di Barbara Toselli.  

Stavo cercando dei biscotti che fossero un po’ diversi dal solito e con la frutta secca. E questa ricetta faceva al caso mio! Vediamola insieme!

Ingredienti:

(per circa 24 biscotti – dipende dalla dimensione che gli date)

✅ 185 gr di fiocchi d’avena

✅ 80gr di frutta secca mista (io ho usato noci, mandole, nocciole, anacardi)

✅ 115 gr di farina di farro

✅90 gr di farina di mandorle

✅ 10 gr di semi di sesamo nero

✅ 10 gr di semi di girasole

✅  1/2 cucchiaino di lievito per dolci

✅ 150 ml di sciroppo d’acero

✅ 125 ml di olio di cocco 

Procedimento:

Tritare grossolanamente la frutta secca

In una ciotola mettere: le farine con i fiocchi di avena, la frutta secca tritata, i semi e il lievito e mescolare

A parte: mescolate lo sciroppo d’acero con l’olio di cocco. [Io purtroppo non ho trovato l’olio di cocco e ho utilizzato l’olio extravergine di oliva]

Versate il composto liquido nella ciotola con il mix di ingredienti secchi e mescolate con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un composto omogeneo e appiccicoso.

Inumidite i palmi delle mani con acqua e formate delle piccole palline sferiche e sistematele su una teglia  coperta con carta da forno. Mettetele leggermente distanziate tra loro.

Appiattitele con le dita formando un dischetto. 

Fate cuocere i biscotti in forno pre-riscaldato a 190 °C per 15 minuti o fino a doratura. I biscotti risulteranno ancora leggermente morbidi appena usciti dal forno – lasciateli raffreddare sulla teglia e si induriranno man mano.

Biscotti di avena e frutta secca bionutriform

I biscotti sono ottimi come prima colazione o come merenda!

Se lo provate e avete voglia lasciatemi il vostro commento e taggatemi nel vostro post!

Alla prossima ricetta