Muffin zucchine e noci

Ciao a tutti!

Come forse ormai avrete capito mi piace sperimentare! Cucinare mi rilassa, sto imparando anche io a fare cose nuove che prima non sapevo fare. Uno dei miei dolci preferiti sono i muffin….ma stavolta gli ho sperimentati in versione salata!

Vediamo insieme la ricetta!

Ingredienti:

(per circa 10 muffin)

✅ 150gr di farina di tipo 1

✅ 80gr di zucchero

✅ 80gr di olio extravergine di oliva

✅Noci q.b. (io ne ho usate 75gr circa)

✅ 2 uova

✅ 1 zucchina grande (o 2 piccole)

✅  1 bustina di lievito

✅ 150ml di acqua

Procedimento:

Pulite le zucchine e tagliatele a quadratini piccoli. Sbriciolate i gherigli di noci anche grossolanamente.

Unite in una ciotola la farina, lo zucchero, l’olio extravergine di oliva, le uova e il lievito sciolto in circa 150 ml di acqua

Mescolate fino ad ottenere un impasto omogeneo. Infine aggiungete le zucchine e le noci

Amalgamate gli ingredienti ed iniziate a porzionare l’impasto nei pirottini aiutandovi con un cucchiaio. [Io ho usato quelli di alluminio usa & getta – potete usare anche lo stampo per muffin in silicone se lo avete]

Infornare in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 20 minuti. Sfornare i muffin quando saranno gonfi e ben dorati in superficie [fate la prova dello stuzzicadenti per sicurezza, ogni forno è diverso]

Servire tiepidi!

Muffin zucchine e noci

I muffin con noci e zucchine sono ottimi come antipasto oppure se preparate un banchetto “casalingo” per qualche festa !

Se lo provate e avete voglia lasciatemi il vostro commento e taggatemi nel vostro post!

Alla prossima ricetta

La vostra #Nutri

Muffin alla zucca

Ciao a tutti, oggi ho deciso di preparare insieme a voi dei Muffin alla Zucca!

Una gustosa merenda a base di un ortaggio come la zucca che ha degli ottimi valori nutrizionale e molte proprietà benefiche.

La zucca è un alimento valido nelle diete ipocaloriche, fornisce circa 17 calorie per ogni 100 grammi di polpa. I componenti essenziali che formano questo ortaggio sono il betacarotene, che il corpo utilizza per la formazione della vitamina A, e poi le vitamine B ed E.  La zucca contiene molti sali minerali: calcio, fosforo, potassio, magnesio, ferro, selenio, sodio, manganese e zinco. La quantità di fibre presenti è buona e l’ortaggio è ricco anche di diversi aminoacidi, come l’arginina, l’acido glutammico, l’acido aspartico e il triptofano.

Tabella di composizione – Fonte: Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

 

Proprietà benefiche

Le proprietà terapeutiche della zucca sono dovute specialmente al betacarotene, che riesce a prevenire l’insorgenza di varie patologie. In effetti proprio il betacarotene riesce a proteggere il sistema circolatorio, è un antinfiammatorio  e antiossidante: aiuta a contrastare l’insorgenza dei radicali liberi e, quindi, l’invecchiamento cellulare.  Questa sostanza riesce ad avere anche degli effetti diuretici e lassativi. Inoltre, la zucca è ricca di grassi buoni come l’Omega-3, un alleato ideale per la riduzione di colesterolo e trigliceridi ematici e per l’abbassamento della pressione sanguigna, diminuendo così il rischio di formazione di placche aterosclerotiche che, ostruendo le arterie, facilitano l’insorgenza di ictus e infarti.

La zucca presenta delle proprietà sedative: è indicata per chi soffre di ansia, di nervosismo e di insonnia. Il magnesio è un miorilassante naturale e, come tale, facilita la distensione dei muscoli. La presenza di magnesio nella zucca, quindi, aiuta il rilassamento muscolare, apportando benefici fisici e umorali. La zucca contiene anche il triptofano, un amminoacido coinvolto nella produzione della serotonina, noto come l’ormone del buonumore, utile a combattere l’insonnia, la fame nervosa e la depressione. Il consumo di semi di zucca o dell’olio derivante dall’ortaggio viene indicato per eliminare i parassiti intestinali e per trattare le infiammazioni della pelle, quando si verifica una scottatura o quando si ha un prurito intenso, con fenomeni di arrossamento.

L’alto contenuto di fibre, unito alla percentuale tanto elevata d’acqua, conferiscono alla zucca proprietà benefiche a carico dell’intestino: favorisce il corretto funzionamento del transito intestinale in quanto modifica la consistenza delle feci e riequilibra la flora intestinale. Questa è una caratteristica che si rivela utile in caso di colite e in presenza di emorroidi. Le fibre aiutano a mantenere più a lungo nel tempo il senso della sazietà e contribuiscono a ridurre l’assorbimento degli zuccheri nel sangue.

Passiamo alla ricetta!!!!

Ingredienti muffin zucca

Ingredienti: 

  • zucca cruda 300gr
  • zucchero 250gr
  • uova 4
  • farina 00 – (da me sostituita con farina di avena integrale) 180gr
  • farina di mandorle 300gr ( da me sostituita con mandorle sgusciate tritate 250gr)
  • 1 bustina di lievito

Procedimento:

  • Frullare la zucca in un mixer
  • Unire lo zucchero, le uova e la farina d’avena integrale e amalgamare tutti gli ingredienti.

Permettetemi una piccola nota sulla farina d’avena integrale che ho utilizzato. Spesso si utilizza per sostituire, come in questo caso, farine più raffinate in modo tale da ottenere una dieta maggiormente ricca di nutrienti. La farina d’avena è meno calorica ma più ricca di fibra e con un maggiore potere saziante rispetto alla farina di frumento raffinata. Può essere utilizzare in abbinamento a farina di frumento integrale o di farro per la preparazione di biscotti e plumcake o per addensare le vellutate di verdure e legumi.

  • Tritare le mandorle e aggiungerle all’impasto.Muffin zucca
  • In ultimo aggiungere la bustina di lievito e amalgamare tutti gli ingredienti.
  • Infine ho preso una teglia da forno per muffin, ho utilizzato olio e pane grattato per non far attaccare l’impasto agli stampini. Ho riempito gli stampini (non proprio fino al limite perchè l’impasto lievita e quindi rischiate che vengano dei muffin un po’ grandi e sformati) e messi in forno pre-riscaldato a 180°C per 30-35 minuti

 

Buona merenda a tutti!!!!

Fatemi sapere come vi sembrano 🙂

Valentina

Torta di farro e zucchine

Ciao a tutti!

La ricetta che vi propongo oggi è una torta di farro e zucchine! E’ una ricetta leggera (circa 300 kcal) e adatta anche alle persone che seguono un regime alimentare vegetariano.

farroIl farro è considerato la più antica tipologia di frumento coltivato. Si suppone che sia nato nelle regioni mesopotamiche in un periodo fra i 2000 ed i 7000 anni fa, si sa per certo che ai tempi dell’antica Roma veniva usato per fare il pane, da destinare alla tavola e per le offerte rituali. Si tratta di un cereale da riscoprire, la cui produzione viene ora associata soprattutto all’agricoltura biologica e alla valorizzazione delle zone agricole marginali.

Pensare di introdurre il farro nella propria dieta può rappresentare un’interessante variante per quanto riguarda il consumo di cereali. Il farro presenta un maggior contenuto proteico rispetto ad altre tipologie di frumento. Si tratta di un cereale ricco di vitamine e di sali minerali, ma povero di grassi. Questo cereale garantisce un apporto calorico piuttosto basso, pari a 335 Kcal per 100 gr di prodotto.

INRAN - farro
Tabella presa dal sito INRAN (Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione)

Le sue proprietà nutrizionali sono innumerevoli e consigliate specialmente per chi soffre di diabete o stitichezza. Il farro contiene, infatti, un’elevata quantità di sali minerali e vitamine. In particolar modo il potassio è una sostanza fondamentale per il corretto svolgimento dei processi osmotici delle cellule. Gioca un ruolo importante nel bilancio idrico e nella regolazione della pressione sanguigna, oltre che favorire il sistema muscolare. Il fosforo e magnesio invece sono elementi importanti per la salute di cervello, ossa e denti. Le vitamina A e B sono sostanze riconosciute benefiche per la pelle e per il corretto funzionamento della vista. Il farro è ricco di fibre che favoriscono il transito intestinale e di proteine vegetali che sono una valida alternativa a quelle animali. E’ consigliata cautela se si soffre d’intolleranza al glutine e si sconsiglia l’assunzione a chi soffre di coliti croniche e colon irritabile.

le-zucchineL’altro alimento che svolge un ruolo importante nell’alimentazione è la zucchina, originarie dell’Asia Meridionale e dell’America centrale, le zucchine iniziarono a diffondersi in Europa nel XVI secolo.

Le zucchine hanno un contenuto ridottissimo di calorie, il che le rende particolarmente adatte nelle diete ipocaloriche (20 kcal in 100 gr) Sono povere di sale, rinfrescanti e facilmente digeribili e per questo risultano particolarmente adatte all’alimentazione dei bambini e degli anziani. Sono ricche di potassio, contengono anche calcio, fosforo, magnesio, vitamina A, vitamina C e acido folico. Le zucchine sono diuretiche e aiutano a contrastare i problemi delle vie urinarie; sono valide alleate di chi soffre di infiammazione intestinale; sono utili in caso di stitichezza. Alle zucchine vengono, inoltre, riconosciute proprietà depurative, disintossicanti e antinfiammatorie.

Passiamo alla ricetta!!!

Ingredienti:

  • 500 gr di zucchine
  • 200 gr di farro
  • 30 gr di grana padano grattugiato
  • 2 uova
  • 2 cipollotti
  • 1 mazzetto di basilico
  • 1 decilitro di latte
  • olio extra vergine di oliva
  • noce moscata
  • sale

 

 

Preparazione:

Cuocete il farro secondo le indicazioni riportate sulla confezione, scolatelo e raffreddatelo sotto l’acqua corrente. Mescolate in una ciotola con il grana, il latte e un pizzico di noce moscata.

Spuntate le zucchine e grattugiatele con una grattugia a fori grossi (se non ce l’avete potete semplicemente tagliarle a listarelle sottili e poi a quadretti). Tagliate i cipollotti a fettine e rosolali con 4 cucchiaini d’olio. Unite le zucchine e cuocetele su fiamma alta per 3-4 minuti fino a quando non appassiscono e perdono l’acqua di vegetazione.

Torta di farro e zucchine 2Regolate di sale, aggiungete le foglie di basilico spezzettate e mescolate. Separate i tuorli dagli albumi e incorporate i primi al farro e alle zucchine. A parte, montate gli albumi con un pizzico di sale, amalgamateli al composto preparato e versatelo in una teglia del diametro di 18 cm rivestita con carta da forno.

Cuocete la torta di farro e zucchine nel forno caldo a 180° per 45 minuti e servitela tiepida o fredda.

Ecco pronto un piatto completo adatto ad un pranzo leggero e gustoso!!!

Provatela e fatemi sapere!

A presto

Valentina ♥ 😉